Impossible Story

Come da sempre mi capita anche stanotte è una di quelle notti in cui il sonno proprio non vuole arrivare, o forse sono alcuni pensieri e ricordi che facendo capolino mi distolgono dal rilassamento che serve per addormentarsi. Pensieri e ricordi confusi che si mischiano con una sensazione di nostalgia, per alcune storie che non sono andate, che non hanno fruttato quello che avrebbero dovuto. Sono passati i tempi delle domande, chi ha sbagliato o di chi è la colpa sono pensieri che mi hanno abbandonato già da un po’, non ha più importanza cercare il colpevole, è proprio vero, il tempo riesce ad affievolire, a ovattare qualsiasi tipologia di dolore. Personalmente credo anche che si possa fare ben poco per questi tipi di dolore, non esiste una ricetta per sentire meno, un esercizio da svolgere per lenire il dolore o una pozione magica che in un attimo ti possa far stare meglio. C’è solo il tempo, unico rimedio veramente efficace per i dolori del cuore, che poi se ci penso bene del cuore non sono, sono della nostra mente, la fonte della nostra più grande forza ma anche della nostra più grande debolezza. Ho cercato anche di distrarmi cercando un po’ di musica nuova, che tra l’altro è uno dei miei sport preferiti, cercare pezzi che non ho mai ascoltato o artisti che non ho ancora avuto il piacere di sentire, dopo un po’ ascoltare sempre i soliti pezzi mi scoccia, sento il richiamo di nuovi suoni, nuovi ritmi e melodie. E allora mentre ero in ricerca salta fuori un bel pezzo di una cantante canadese che già conoscevo, Brooke Miller, e quando ho letto il titolo mi è venuto da pensare, pur non essendo un fatalista, che ci fosse ben poca casualità, il titolo infatti è impossible story. Coincidenza curiosa e bel pezzo adatto al momento sia per titolo che per melodia, si adatta perfettamente a una notte un po nostalgica, ho cercato anche il testo ma non sono riuscito a trovarlo, se c’è qualcuno che conosce bene la lingua inglese sarebbe gradita la trascrizione del testo e una traduzione se possibile. Non si sa mai qualche anima buona si muova a compassione…

Annunci

Informazioni su corvobianco213

CRA CRA CRA CRA CRA? CRA CRA CRA! CRA!?

Pubblicato il gennaio 19, 2013, in musica, nostalgia, ricordi con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

  1. Mi sono mossa a compassione!
    Ho trovato il testo su questo sito:
    http://www.lyricsreg.com/lyrics/brooke%20miller/Impossible%20Story/
    Eccolo:

    I know there was a light between our ebb and flow
    And now my shoulders shift to find a groove inside a slower tempo
    We had to get it wrong before we got it right
    Acting on our best behaviour
    Our colours change in a different lifetime.

    Chorus: It’s an impossible book In an impossible place Impossible story It’ll take your breath away.

    The moment you look up everything is overhead
    Little hopes can be a bastard
    Sharp fingernails down the back of your neck
    Bridge: You made it painfully clear Only a fool would confess That you didn’t learn a thing Through all of this mess But what good is a mistake If you don’t learn that only a fool wouldn’t let it rest .

    Ciao!
    M.E.

  2. leparoledinessuno

    Sapessi come ti capisco !
    Ti lascio ad ascoltare questa che, in tanti momenti della mia Vita ha dato senso al tutto…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: