Notte Minimal

more--active-at-night

 

Stanotte è notte incasinata, in testa diverse idee sulle quali sviluppare riflessioni, pensieri che saltano da un argomento all’altro come se fossero collegati da chissà quale sfumatura comune, e subito dopo trovarli invece così distanti, quasi inconciliabili.

Pensieri di speranza infranta, di nostalgia ingiusta, di critiche non ragionate, di scuse infondate, di mare e di terra, di verità scomode, di ricordi da dimenticare, di parole non dette e forse neanche pensate, di troppo tardi e di troppo presto, di ferite rimarginate, di squallida convenienza, di illusioni, di giustizia negata, di solitudine necessaria, di commozione e di incazzature, di tutto e di niente.

Non è proprio la notte adatta per mettersi a sviscerare ogni pensiero, a volte bisogna mandare a quel paese i “perché” e lasciare la mente libera, che vada dove vuole. Che produca flussi di coscienza o resti immobile e fissa sul vuoto cosmico non è importante.

Lo spreco di energie mentali deve essere ridotto, portato al minimo.

Tutto deve tendere allo zero.

E anche la musica deve fare la sua parte.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...