Ritorno alla realtà

Sono bastati appena due giorni di lavoro e di news dal mondo della politica per catapultarmi nuovamente nella mia solita disillusione condita con del buon pessimismo e una spruzzata di tristezza che funge da collante. Il governo è stato fatto, le promesse anche, e purtroppo anche questa volta se dovessi prevedere come andrà a finire direi che se fossimo governati da un branco di cinghiali selvatici probabilmente avremmo più chance di uscire da questa cavolo di crisi. Ancora una volta il presidente del consiglio lo fa uno che nessuno ha votato, la squadra di governo idem e il presidentissimo della repubblica quel bel giovincello di Napolitano che aveva detto che sarebbe stata una non-soluzione la possibilità di una sua rielezione, ma evidentemente ha cambiato idea. Poi il teenager ha visto bene di fare il cazziatone in parlamento, cioè mi spiego meglio, ha fatto il cazziatone a quelli che c’aveva messo lui dicendo che non avevano fatto un cazzo come lui negli anni precedenti. Ma la cosa più bella è stata la reazione dei presenti, praticamente un’ovazione, cioè lui gli ha dato dei deficienti e loro invece di abbassare la testa e sentirsi dei falliti totali (reazione che mi sarei aspettato da qualsiasi altro essere umano di buon senso sgridato per evidenti mancanze) lo hanno acclamato con il sorriso sulle labbra. Praticamente come se l’allenatore entrasse negli spogliatoi di una squadra di calcio o di rugby o di che cazzo ne so che sta giocando male, anzi no sta giocando peggio, e una volta finita la sgridata ai propri giocatori loro partissero con l’applauso, roba da non credere ma è successo proprio questo. Dopo tutto ciò ha deciso di fare un’altra squadra clone della precedente quindi in poche parole volete sapere cosa cambierà? Siete pronti per lo sooppone? Come dice Cetto La Qualunque NA BEATA MINCHIA! Resteremo con la spada di Damocle della BCE sulla testa e con il MES nel c… e allegramente ci incammineremo verso l’estate, tanto sotto l’ombrellone chi se ne frega dei problemi del nostro paese…

PS: questa volta non metto neanche la musica, il silenzio è il grido più feroce.

PPS: si lo so ho usato le parole brutte che iniziano con la c, ma non ho potuto farne a meno, nei prossimi post mi darò una regolata.

Annunci

Informazioni su corvobianco213

CRA CRA CRA CRA CRA? CRA CRA CRA! CRA!?

Pubblicato il aprile 30, 2013, in pensieri, politica, riflessioni con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 6 commenti.

  1. Tutto come prima e peggio di prima!
    “Bisogna che tutto cambi perchè tutto resti uguale”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: