Mese: aprile 2013

Al solito in Italia…

Pubblicità ti odio!

Ebbene si, viviamo nell’era del marketing, la pubblicità è ormai onnipresente, ovunque. Tutto credo sia nato dal carosello, cioè una serie di spot televisivi mandati in onda uno dietro l’altro che avevano si la funzione di pubblicizzare i vari prodotti ma erano considerati anche un vero e proprio intrattenimento. Ovviamente nessuno si sarebbe mai aspettato cosa sarebbe successo anni dopo. Piano piano la pubblicità è entrata nelle nostre vite, mangiando sempre più spazio a programmi e film, mi ricordo che da bambino guardavo il film del dopo cena con mio padre e la pubblicità c’era solo alla fine del primo tempo, qualche minuto che ci dava il tempo di andare a sgraffignare qualcosa in cucina che avremmo con calma mangiato durante il secondo tempo, poi piano piano hanno iniziato a mettere qualche spazio pubblicitario in più, successivamente hanno iniziato a dilatare i tempi e la pubblicità ha iniziato a diventare invadente del tipo 10 minuti di film e 6 di pubblicità. Un giorno per fortuna ho deciso di spengere quella scatola maledetta e adesso sono libero. Anche i giornali stessa solfa, ora non dico dei quotidiani, che leggo pochissimo per altri motivi, ma le riviste cavolo sono tempestate, sfogliatene una così per curiosità, ogni 6/7 pagine c’è uno spot a pagina intera se non a 2 pagine, odiose. Allora uno pensa di informarsi con internet sperando di non essere tediato ancora e invece… Youtube ha deciso che prima di guardare un video devi sorbirti almeno 5 secondi di pubblicità, e quindi stai li a guardare i secondi che scorrono con l’indice pronto a schiacciare SALTA ANNUNCIO. Se guardi un video più lungo può capitare che ti chieda: “vuoi guardare il video con 4 interruzioni pubblicitarie da 15 secondi l’una o vuoi uno spot subito da 1 minuto e poi ti guardi il tuo video?” e io vorrei rispondergli in modo non troppo pacato di mettersi lo spot e/o gli spot la dove non batte il sole. Stasera ad esempio su un altro sito d’informazione ho dovuto sorbirmi non uno ma due spot pubblicitari consecutivi nei quali non solo non c’era il SALTA ANNUNCIO, ma non c’era neanche il regola volume quindi ho dovuto mettere mano alle casse del PC perché me li hanno sparati al massimo e non essendo proprio presto ho rischiato di svegliare tutto il vicinato. Le prime volte che ho navigato nel web la pubblicità quasi non esisteva, al massimo ogni tanto un pop up, ma era sopportabile, adesso sta tristemente diventando come la televisione.

TrovaLe un nome

In questi giorni ho ripreso a suonare con più frequenza, non so perchè, per quelli che hanno la fortuna di saper suonare uno strumento ci sono momenti di ispirazione sfrenata in cui ti aggrappi allo strumento e non lo molli neanche sotto tortura e momenti che invece gli passi accanto senza quasi accorgerti della sua presenza, non so bene da cosa dipenda, probabilmente è così per chiunque suoni uno strumento per piacere e non per lavoro. Non dico che guadagnare suonando sia brutto, anzi, se uno ci riesce ben venga, dico solo che in qualche modo sei costretto a suonare per forza in momenti in cui non ne hai voglia, o, cosa molto ma molto più triste, suonare roba che non ti piace. Comunque a parte le divagazioni sul portarsi a casa la pagnotta con la musica, in questo periodo sto suonando di più, chissà perchè… Passo accanto allo strumento e mi blocco, mi giro, lo guardo, anzi forse sarebbe meglio dire la guardo, è una chitarra… Pensavo che non ho mai dato il nome alla chitarra, molti musicisti lo fanno, ad esempio Alex Britti ha chiamato la sua Martina perchè è una “Martin”, B.B. King l’ha chiamata “Lucille”, e il Corvobianco213 come potrebbe chiamare la sua? Aiutatemi, se troviamo un nome carino la battezzerò con quello, altrimenti dovrò continuare a chiamarla semplicemente chitarra, che è banale, generico, si lo so che in effetti lo è ma ormai ho deciso, devo dargli un nome! Poi è storica, mi ha visto crescere, è insieme a me da ormai più di quindici anni, COSA??? QUINDICI ANNI? Non c’avevo mai pensato… sono scioccato, in un momento mi sono reso conto che è passato un sacco di tempo da quando l’ho comprata, e quindi sto inesorabilmente invecchiando…

 

PS: Oggi siete ufficialmente 50 followers, va bè non ve ne frega niente lo so, ma ormai l’ho scritto.