Coppie scoppiate e scoppianti

Accorvaiato sul trespolo della vita il corvobianco213 scruta intorno a se con svogliato sguardo, disinteressato e sin troppo rilassato lascia che tutto gli scorra addosso quando ad un tratto!? In lontananza piccole deflagrazioni stimolano la sua attenzione. Ma cosa sono quelle esplosioni? Cos’è che scoppia? Guardando meglio l’occhio del corvo riesce a scorgere la causa dei boati, aahhh ma sono solo coppie che scoppiano! Eh si, caro lettore, il mondo intorno al corvo è costellato di coppie scoppiate e scoppianti, nel senso che alcune sono scoppiate da poco e altre hanno praticamente già acceso la miccia e il corvo se ne sta sul trespolo con le penne nelle orecchie e gli occhi stretti classici di chi aspetta il botto. Tra una deflagrazione e l’altra il corvo si chiede perchè non se ne salva neanche una? E’ forse l’amore un emozione a scadenza? E poi cos’è l’amore? E’ solo un’emozione, è forse solo un’illusione, o c’è qualcosa di più? Milioni di poeti, scrittori, cantautori e artisti in generale hanno cercato di chiarire il significato di questa parola ma nessuno c’è realmente riuscito, cos’è questa cosa chiamata amore? Questa volta tocca a te lettore, scavati nel profondo e rispondi a questa semplice domanda: “Cos’è l’amore?”.

PS: è severamente vietato rispondere come il vecchio Cantini nel film di Pieraccioni “Fuochi d’artificio” in cui rispose alla domanda di Germano “Che cos’è l’amore?” con: “L’amore è quando ti si rizza ancora!”.

Annunci

Informazioni su corvobianco213

CRA CRA CRA CRA CRA? CRA CRA CRA! CRA!?

Pubblicato il luglio 31, 2013, in amore, musica, pensieri, riflessioni con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 15 commenti.

  1. Ahah quella di Pieraccioni non la sapevo!!
    Me lo sto chiedendo anch’io in questo periodo cos’è l’amore? Ti rimando a un post che scriverò sicuramente a breve, ci sto pensando da un po’…
    Sulle coppie che scoppiano si dice che è il potere dell’estate e dei costumi o degli !scostumi!

  2. L’amore non è quella cosa romantica che pensiamo. È il quotidiano dialogo con un altro che è diverso da te, che a volte comprendi profondamente, altre ti sembra un estraneo. È la fatica di trattenere modi e azioni distruttive quando sei stanco e nervoso, e non sopporti chi ti sta accanto. È andare oltre il tuo nervoso e la tua rabbia per cercare di vedere l’altro e le sue ragioni. È ricordare ciò che ti ha fatto innamorare, ciò che ti piace di lui/lei. È accogliere l’altro per come è, non per come vorresti che fosse. È accogliere la diversità dell’altro come occasione per lavorare su di sé, per allargare i propri confini, per smussare i propri angoli. È pazienza, tolleranza, esercizio di comprensione.
    E poi, una cosa che dipende dalla fortuna dell’alchimia: la compatibilità dei difetti. Perché se i difetti dell’altro proprio ti mandano fuori di testa, è tutto molto difficile. E compatibilità non significa che ti devono piacere, solo non ti devono attivare troppo.
    Ho scritto solo delle cose impegnative, perché le altre sono facili e vengono spontanee. L’amore si gioca quando comincia la salita.
    Detto ciò, amo mio marito e mi sento amata, e credo che l’esperienza d’amore e di vita insieme valga tutte le fatiche, e le ripaghi.

    • Certo che no! Beata te che nell’amore ci vedi tutto questo. Io ci vedo solo un emozione dettata dalla natura al fine di continuare la specie, ma forse confondo l’innamoramento con l’amore, in definitiva non è che ci capisca molto…

      • Io appartengo a un’altra generazione, e ho avuto un’educazione sentimentale. Credo che questa manchi, ora. L’innamoramento è più facile da conoscere, è quel che dici tu. Ma poi passa, e dopo viene il meglio. Non è affatto vero che finita la passione c’è la noia. Certo la vita a due è complessa e faticosa, come scrivevo, però l’amore si rinnova prendendosene cura e ti rende la vita migliore.
        Le coppie scoppiano per tanti motivi. Io stessa sono divorziata. Ma a me è stata insegnata la pazienza e la voglia di comprendere l’altro, anche quando ti fa arrabbiare.
        È difficile maneggiare i sentimenti. E poi capita di innamorarsi ancora, non esiste al mondo l’anima gemella, non ce n’è una sola… Per questo dico che manca un’educazione sentimentale, perché quando capitano queste cose le persone sono sballottate dalla passione e non sanno come fare per non farsi del male.

    • leparoledinessuno

      Rispondo qui perchè manca il tasto ‘risposta’ a quanto dice sguardiepercorsi.
      Anche io, come lei, per qualche strano motivo, ho acquisito una certa educazione sentimentale e su questo concetto vorrei farci un post di alcuni chili di inchiostro ! Perchè e vero quello che dici delle coppie che scoppiano, ma è anche vero che (per esperienza diretta) PRIMA COSA si va a letto, POI se se ne ha voglia, si cerca di ‘motorizzare’ l’unico neurone disponibile.
      Peccato che il ‘poverino’ rimane un pò sovraccaricato !
      Non so, credo che oggi questa mancanza di educazione sentimentale sia alla base dello sfascio che stiamo vivendo.
      E non si applica SOLO alle questioni di Cuore ! Si applica su tutto, sulla consapevolezza che oltre al tangibile ci sono cose intangibili ben più importanti e piacevoli di una semplice ‘andata a letto’.
      Anche io, come sguardiepercorsi, appartengo ad un’altra generazione.

  3. Io aspetto una domanda più facile..questa non la so!
    😀

    • In effetti non è che abbia fatto una domandina facile facile… 😉

      • Difficile domanda…. A me viene solo da dire che il sentimento Dell’ amore e’ strettamente legato a noi stessi. Per amare una persona in modo pulito ed onesto, dovremmo prima riuscire ad amare noi stessi. Spesso si fa l’errore di cercare nell’ altro la nostra metà , quando in realtà dovremmo cercare una persona intera e consapevole di se stessa… Due mele che maturano sullo stesso albero…. E non due mezze mele che cercano di appiccicarsi insieme…io la vedo così …

  4. Ciao, non so come scivolato qui e forse sono fuori tempo massimo. Per la domanda che poni abbiamo giusto giusto un post pronto : http://inviaggioversolaltro.wordpress.com/2013/05/23/definizione-di-amore/

    Coppie scoppiano? come da definizione allegata…. l’amore esiste solo con il sacrificio e oggi giorno voglia di sacrificio ce n’è davvero poca. Poi purtroppo di solito ci si mette insieme troppo presto. a 20 – 23 anni si pensa di essere adulti e si bruciano tutte le tappe senza il gusto di aspettare. Aspettare cosa? Il momento giusto, il consocersi.

  5. A me viene in mente spesso che l amore e una forma di egoismo. In fondo l amore fino a se stesso e improduttivo almeno ai fini della specie, anche se esiste, quello e l amore eroico e romantico qui sotto gia descritto. Poi c e un istinto che e promessa e richiesta insieme. Si ama per essere amati. E questo a senso perche se funziona, se corrisponde, si autoalimenta e non puo scoppiare se e bilanciato. Ecco, secondo me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: