Così gratis come la tristezza

E’ solo che ho un po di malinconia. E non saprei neanche dire perché. Credo che non si possa pretendere di essere sempre di buon umore, non saremmo esseri umani, ogni tanto devono esserci anche questi momenti, altrimenti non potremmo godere a pieno dei momenti felici. Logicamente non fa una piega, anche se qualcuno potrebbe chiedersi “ma com’è che i momenti negativi sono tanti di più dei positivi?” e a questo non so rispondere, forse perché più sono i negativi, più belli saranno i positivi… mmm… se qualcuno sente l’irrefrenabile pulsione di mandarmi affanculo faccia pure, tra l’altro l’ho già fatto da solo. Non so se esista davvero una sorta di legge del contrappasso, se esista una specie di destino o fato che in qualche modo indirizza le persone verso la propria via e allo stesso tempo operi sulla tristezza e sulla felicità, so solo che quando ci pensavo da pischello non mi tornava ma ci credevo, ora continua a non tornarmi e non ci scommetterei un centesimo. Sono sempre stato poco fatalista, non credo che le cose succedano per caso, per tutto c’è una causa e un effetto, però stasera, a meno che non sia l’eccezione che conferma la regola, davvero non c’è causa o almeno io non riesco a vederla. Lo diceva anche Faber in una canzone “così preziosa come il vino, così gratis come la tristezza…”. E’ curioso come in queste sere riesca a non ridere anche della barzelletta più esilarante, metto un video comico su youtube e la mia faccia non cambia espressione per tutta la durata del video. Mi sento come in uno sketch dei Cavalli Marci, ve lo ricordate? “Pessimismo e fastidio…”. Ho deciso che stasera faccio scopa! No porcellini e porcelline, fatevi passare subito le fantasie erotiche, non nel senso sessuale del termine, nel senso del gioco di carte, faccio scopa nel senso che metto tristezza su tristezza. Come? Semplice, con una musica adatta al momento. Anche perché sarebbe impensabile in un momento di tristezza mettere che so “la canzone del capitano” di Dj Francesco, oh perché m’è venuto in mente lui? Bho… Serata strana stasera…

Annunci

Informazioni su corvobianco213

CRA CRA CRA CRA CRA? CRA CRA CRA! CRA!?

Pubblicato il dicembre 2, 2013, in malinconia, musica, pensieri, riflessioni con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 9 commenti.

  1. Molte volte la tristezza si paga a caro prezzo, altre volte invece ci coccoliamo nella malinconia. Come dico nel post Io mi alleno con l’ironia e cerco di cambiare prospettiva.

    • Giusto, spesso cerco anch’io di dare un repentino cambio di rotta usando l’ironia, ma non sempre ci si riesce e soprattutto non sempre credo sia la cosa giusta da fare, a volte credo si debba prendere ciò che viene di petto, anche le sensazioni negative se affrontate nel giusto modo possono insegnare tanto.

  2. io credo che certe volte bisogna lasciar vivere anche la tristezza che è in noi, senza scacciarla..andrà via da sola..ma quando c’è non contrastarla..almeno alcune volte, per me è così.
    ti abbraccio corvo

  3. (al_nick_ci_penserò!)

    a me la tua malinconia m’ha disegnato un sorriso.
    🙂 spero mi perdonerai per la mancanza di empatia.
    secondo me essere tristi fa perdere un sacco di tempo ed ok, la malinconia ma comunque a piccole dose.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: