L’amour

La vedo dormire, il lenzuolo ne traccia proprio un profilo sinuoso, curve su curve.

Riposa serena, immobile, come se tutta la vita che riesce a darmi in un momento fosse svanita.

Leggero faccio sfilare via il lenzuolo, voglio ammirarla in tutta la sua bellezza, nuda che più nuda non si può.

E lei continua a dormire, sembra che niente possa disturbare il dolce torpore in cui si trova.

Con gli occhi cerco le imperfezioni, del resto bisogna innamorarsi anche dei difetti no?

Con gesto lieve l’accarezzo, ed è liscia come seta, la mia mano si muove sul suo corpo lentamente, scivola lieve su di lei che imperturbabile continua il suo sonno.

Poi d’improvviso qualcosa mi dice che non ho fatto abbastanza per lei, l’ho trascurata, io che avevo giurato di averne cura per sempre, che l’avrei amata e rispettata finchè morte non ci avrebbe separato! Come ho potuto!!!

Va bè dai, mi sono scordato di pulire i collettori, domani mi ci metto, ora rimetto il lenzuolo, bacio al cupolino, chiudo il garage e me la squaglio… Notte moto…

Annunci

7 pensieri su “L’amour

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...