Il titolo non c’è, c’è solo tristezza…

E un bel giorno (bel?) succede che fai un errore sul lavoro, di quelli che si fanno in buona fede, convinto quindi di aver fatto bene. Succede poi che il tuo amico oltre a prenderti a male parole per l’errore ti sputtana anche con tutti gli altri colleghi e ovviamente tu parti incazzato per andare a chiarire il tutto. Succede che ci sono altre persone presenti, allora siccome sei una persona educata rimandi all’indomani. La sera però ti arriva un messaggio di scuse, lo leggi e scopri che l’unica vera scusa è la parola “scusa” perché il messaggio contiene giustificazioni, che tra l’altro non condividi, al proprio comportamento e non certo delle scuse reali. E allora succede che ti sale la tristezza, succede che ti accorgi che quella che sembrava un’ amicizia vera non lo era poi così profondamente. Succede che ti passa la voglia di chiarire. Succede che ti passa la voglia di lavorarci insieme. Succede che forse è meglio terminare il lavoro, perché quando ti prendi degli impegni ti piace mantenerli. E succede che sai che una volta terminato il lavoro probabilmente non ci sarà più spazio per quella persona. E’ triste ma a tutto c’è un limite, e quel limite è stato superato. M’interrogo da sempre, come tutti, sull’esistenza dell’amore, ora mi tocca interrogarmi anche sull’amicizia, e sinceramente, non ne ho più voglia.

Annunci

Informazioni su corvobianco213

CRA CRA CRA CRA CRA? CRA CRA CRA! CRA!?

Pubblicato il giugno 28, 2014, in amicizia, lavoro, musica, pensieri, riflessioni con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 16 commenti.

  1. scelgodiessereme

    Solidarietà da parte mia, ma spero anche tu riesca a trovare risposte utili per superare questo momento.

  2. A volte dubito dell’amicizia.. Merce rara..

  3. ” l’unica vera scusa è la parola “scusa” perché il messaggio contiene giustificazioni”

    Sempre odiato queste paraculate, faccio finta di scusarmi ma in realtà non lo sto facendo affatto.

    Tristezza, sì, comprendo. Spero la corsa abbia sortito effetti positivi. Anche io, dopo essermi scaricato con una corsa o coi pesi, mi sento meglio

  4. Mhhh, da noi in ufficio volano delle botte di vaffanculo colossali. Sempre.
    Sarà per questo che a fine giornata riusciamo spesso ad andare a bere una cosa per rilassarci e sorridere di tutto? Voglio dire, ci si manda a quel paese dice volte al giorno e poi riusciamo a gedere comunque della reciproca compagnia.
    Comunque, io credo che gli amici, no, gli Amici, almeno per me, non sono in ufficio.
    Siamo tutti colleghi, c’è stima reciproca, ma non molto di più.

  5. La vita è complessa, non è bianco o nero. Non puoi dire se esistano o no l’amore e l’amicizia. Certo che esistono. Esistono anche le difficoltà di percorso, le ferite, i tradimenti. A volte fanno sì che il percorso di amicizia o d’amore con quella persona si concluda, altre volte sono incidenti di percorso di cui si può parlare, anche se faticosamente. Si discute, si ascolta, si cerca di capire, davvero.
    Quando si è feriti e delusi si tende a chiudere, a rimuginare sulle proprie ragioni, a perpetrare la propria versione dei fatti. È umano e comprensibile, ma non aiuta. Anzi, fa proprio male.

  6. leparoledinessuno

    Sai come ho immaginato sempre il posto di lavoro ?
    Così:

    In realtà i posti di lavoro sono abitati da persone diverse da quelle che assomigliano prima del fatidico tornello !

    Ciao… E non pensarci … E’ una fogna ovunque …

  7. leparoledinessuno

    Forse questo è più azzeccato :

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: