Gioco di luce

Avevo delle foto appese alla parete. No, non il classico gruppo di foto da camera in cui si vede solo il proprietario delle stesse mentre bisboccia con gli amici o la fidanzata. Un semplice collage di foto che facevano parte della mia vita. Qualche amico, la mia vecchia auto, qualche parente, un orso strano che fotografai non so dove, ex compagni di scuola, di università, e si, in qualcuna c’ero anch’io. Stasera mi sono messo a guardarle, cercavo di tornare indietro con la mente, fino ad arrivare a quei periodi, riassaporare vecchi ricordi, le illusioni adolescenziali che avevo, le seghe mentali (perdonate il francesismo…) tipiche di chi sogna quando non dorme, in poche parole una sana serata di nostalgia. Poi da qualche parte nel mio cervello è scattato qualcosa, il punto di vista era diverso, la mia mente giudicava, in un attimo le persone ritratte era come se avessero cambiato espressione, in base a più recenti ricordi ognuno mi richiamava alla mente pensieri spiacevoli, ovvio non tutti, ma in gran parte si. E allora mi sono alzato dalla sedia, sono andato verso la parete e le ho tolte. Tutte. Le persone cambiano, anche le più vicine, quelle sulle quali avresti scommesso tutto cambiano, è la natura mutevole dell’esistenza (ma cos’ho detto??? Mha…). L’unica domandina che mi sorge spontanea è perché quelli intorno a me sempre in peggio? Bha… domande a cui difficilmente si può rispondere, e forse non ne vale neanche la pena… Comunque ora ho una parete bianca. Gli ottimisti penseranno che è una parete pronta per essere riempita da nuove foto, nuove gioie, nuovi ricordi. I pessimisti penseranno che sarebbe molto più bella tinta di nero, senza neanche una foto a testimoniare vecchie e false amicizie o pietosi amori perduti. Io? Ah io non so, per adesso sono troppo impegnato a proiettare le mie ombre cinesi sulla suddetta parete… il cane non mi viene per niente bene…

PS: quando sento la voce di Nick smetto di fare quello che sto facendo per ascoltarlo… ok sarà il caso di non portare Nick nello stereo in macchina…

Ombre-cinesi-al-contraio

Annunci

Informazioni su corvobianco213

CRA CRA CRA CRA CRA? CRA CRA CRA! CRA!?

Pubblicato il marzo 16, 2015, in musica, pensieri, ricordi, riflessioni con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Forse sei cambiato anche tu ma quei ricordi dovresti lasciarli intatti perché quando li hai vissuti erano belli…

    • Giusto ma sai, quella sensazione di vecchie illusioni mi rattrista… Non vorrei strascicarmela dietro… Comunque non credo di essere cambiato, credo di essermi accorto di un bel po di cose, adesso vediamo se questa nuova consapevolezza porterà cambiamenti, ma ne dubito…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: