Giorno: 19 ottobre 2015

E’ suonata la sveglia

Oggi è quel giorno, quello in cui ti rendi conto che l’estate è davvero finita. Si, lo so che per il calendario è già finita da un pezzo ma per il mio orologio biologico è finita esattamente oggi. Il mio orologio biologico ha due sveglie particolari, una suona verso aprile o al massimo maggio, e l’altra a fine settembre o come quest’anno a ottobre inoltrato. Sto parlando di quella sensazione che ti sussurra all’orecchio che la stagione calda sta iniziando o finendo. E’ una scatto netto che mi capita da quando ho memoria, e non so se riuscirò a spiegarlo bene. E’ una miscela di percezioni, colori, odori che in un momento mi suggeriscono che la stagione sta effettivamente cambiando. Oggi, ad esempio, stavo in garage a mettere a posto alcune cose, avevo la porta aperta e c’era il calasole, a un certo punto ho sentito un odore particolare, come un aria leggermente umida, e i raggi solari erano chiari, quasi bianchi. Poi un piccolo brivido mi ha attraversato la schiena e tac! La sveglia biologica ha suonato! Quindi il mio sguardo è andato a posarsi sulla mia bambina e la mente ha iniziato tristemente a pensare al fatto che dovrò prepararla per il lungo inverno che l’aspetta, e dovrò attendere che la sveglia suoni nuovamente la prossima stagione per passare altro tempo con lei. Dovrò avvolgerla in un lenzuolo, legarla e accertarmi che non ci sia rischio che qualcosa le possa cadere addosso. Dovrò essere certo di tenerla al chiuso, ben protetta e all’asciutto, e nelle giornate d’inverno quando le passerò accanto sospirerò, immaginandomi le bellissime giornate passate insieme e sperando che possano essercene altre in futuro… ah l’amour…

PS: “la mia bambina” per chi non lo sapesse è una moto, quindi non sto rapendo nessuno ne tantomeno segregando alcun essere vivente.