Mogliettina vent’anni espressa

Vado a trovare nonnina, che come tutte le donne della sua età non è che se la passi tanto bene, del resto da una ultraottantenne cosa ti vuoi aspettare, qualche acciacco mi sembra più che normale. Entro e mi accoglie la badante, una signora ucraìna che da anni si occupa di lei, io la saluto e la bacio sulle guance, ormai è di famiglia, poi mi chino per baciare nonnina ma improvvisamente mi blocco. Un “aaammmooorreee” letteralmente strillato da una sconosciuta mi ferma, è la sorella della badante che dopo lo strillo mi abbraccia con forza dicendomi a gran voce “ma come tu bello! Tu sposato? Oh ma come tu bello, aaammmorreee, tu sposato?” io preso alla sprovvista e rosso in volto attuo l’unica tattica che mi viene in mente in quel momento, la tanatosi. Per chi non lo sapesse viene usata nel regno animale da alcune specie che sentendosi in pericolo simulano uno stato di morte apparente sperando di risultare poco appetibili ai predatori. Ovviamente la tattica del morto in posizione eretta non giunge a segno, e lei continua “ma perché tu no sposato?” e io “si vede che non ho ancora trovato quella giusta…” e lei “ma come possibile aaammmorreee?” e io “d’altronde…” con d’altronde di solito si riesce a concludere qualsiasi tipo di conversazione ma lei era un osso troppo duro e infatti “io ti faccio conoscere una ragazza bella bella bella e tu sposi!” e io “guardi che tra poco parto, non mi sembra il caso” e lei “guarda che lei bella bella bella, bionda vent’anni, perfetta!” e io “signora io vent’anni ce li avevo nel duemila, sono un po troppo su di età…” lei non molla continua a insistere, e io tra un non posso e un d’altronde riesco alla fine a driblarla, complice anche la badante che accorgendosi dell’accanimento molesto cerca letteralmente di trascinare la pazza in un’altra stanza. Mi ritrovo solo con nonnina, la bacio, ci parlo per una buona mezzora poi la saluto e me ne vado. In macchina a mente fredda ho ripensato all’accaduto, e mi sono sentito un bel po triste. Negli ultimi anni molti italiani sono andati nei paesi dell’est per trovare moglie, approfittando della miseria e del bisogno di scappare di queste donne. Adesso non devi neanche spostarti, te le portano direttamente a casa… Il mondo cambia velocemente, ma non mi pare in meglio…

PS: la canzone di oggi, vista la tristezza, visto che è stata scritta intorno al duemila quando io avevo vent’anni, viste l’elezioni in America, visto che nonostante siano passati anni è ancora attualissima, penso che sia la più azzeccata, “d’altronde” non credo esistano canzoni che parlino del commercio di matrimoni con l’est europa…

Annunci

Informazioni su corvobianco213

CRA CRA CRA CRA CRA? CRA CRA CRA! CRA!?

Pubblicato il novembre 10, 2016, in musica, nonni, pensieri, riflessioni, Uncategorized con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 16 commenti.

  1. Sai che c’è Corvo? Che in effetti data la dinamica di come è accaduta la cosa un po’ di tristezza era normale ti venisse. Penso che poi in questo periodo storico noi, pur essendo facilitati nell’intrecciare relazioni virtuali, con difficoltà riusciamo a mantenere i rapporti con le persone che abbiamo vicine. Io poi ad esempio sono abbastanza timida e mi faccio tremila problemi quando devo entrare in contatto con qualche persona nuova. La canzone come al solito è molto bella solo che voglio vedere se esiste la traduzione perché non mastico molto l’inglese.
    p.s. l’altra volta in un commento mi dicesti che per un periodo di tempo hai cantato in un gruppo. Ma non avrai mica conservato qualche chicca da farci ascoltare?

    • Fortunatamente non ci sono testimonianze della mia carriera sonora, tranne che sui cellulari di quelli che erano i miei compagni di band… XD
      Però un po mi è dispiaciuto non aver registrato niente nel modo giusto, alcune non erano proprio malaccio…
      Per la traduzione non è difficile, se non la trovi dimmelo che te la faccio io… a grandi linee ovviamente… un po lo so, ma mica sono madre lingua… XD

      • Certo. Hai voluto nascondere tutte le prove musicali onde evitare ogni giudizio… ok. Ti prendo in parola. Se non trovo la traduzione te lo faccio sapere! 😉

  2. Perché io lo sapevo che sotto quell’ala da corvaccio si nascondeva un figo da paura!
    Tu sposato? Io no, ad esempio.
    Facciamo ‘sta fuitina? 😊
    Un abbraccio, ammmore! 😜

  3. risposta:
    “io musulmano, ho già 4 mogli, non posso averne di più” 😀

  4. Gli italiani vanno nei paesi dell’est o si sposano le figlie delle donna delle pulizie delle loro nonne, perché vogliono lacarne giovane fresca e facile, ed intanto noi ultra trentenni che abbiamo scelto di fare un certo tipo di percorso di vita/lavorativo e che non abbiamo avuto la fortuna di trovare un compagno nel corso di questo percorso resteremo zitellacce a vita.
    Tristezza infinita già.

    • Il problema è quel percorso di vita/lavorativo…
      perchè non riusciamo a uniformarci alla media?
      anzi, perchè non vogliamo uniformarci alla media?
      perchè la media fa schifo…
      scusa, mi domando e mi rispondo da solo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: