E poi ti capita…

E poi ti capita, mentre parli del più e del meno, di entrare in un discorso del quale non vuoi parlare, perché hai fatto una promessa, perché non vuoi creare scompiglio, perché è meglio così. Ma la persona che hai davanti t’incalza e chiede, e vuole sapere cosa sai. E allora può capitare di dire che non ne vuoi parlare, anche se dentro fremi e vorresti esattamente il contrario. Vorresti metterti davanti a quella persona e dirgli “sai… io so tutto”, vedere come sgrana gli occhi e s’imbarazza “si, hai capito bene, so cosa, come e quando”, goderti il silenzio che ne seguirebbe “e lo so da tanto tempo” vedere dalle smorfie come cerca il modo di salvarsi “quindi, da oggi, puoi anche smettere di mentirmi” poi gireresti i tacchi e te ne andresti. Ma non puoi farlo, e tutto rimane così… statico… nel limbo…

Quivi, secondo che per ascoltare,

non avea pianto mai che di sospiri,

che l’aura etterna facevan tremare;

18 pensieri su “E poi ti capita…

    1. “Di errori ne ho fatti parecchi, di cattive azioni mai. Non dimentico i torti subiti, spesso non li perdono, ma non mi vendico: la vendetta è volgare come il rancore. Questo mi dà una tal forza da leoni. Una forza che non mi fa avere paura di nulla.”
      Così pensava la Magnani, io credo di capirle queste parole, ma non lo so se riesco ancora a farle mie. Grazie

  1. Non credo di essermi mai trovata in una situazione simile. Mi piace la franchezza e non so come reagirei in certi casi. Come ti sei sentito dopo? Comunque…addirittura a citare Dante…
    p.s. la canzone è davvero stupenda, credo seriamente tu abbia un rivenditore autorizzato di musica speciale per te! Un sorriso. Lila

    1. Bella la citazione eh? E’ che la Divina Commedia mi esalta.
      Nel video si vede una graziosa bambina che danza, quella stessa bambina oggi è la più bella donna al mondo, ovviamente secondo la mia modesta opinione… 🙂

    1. Concetto semplicissimo, la bona entra nel cervello del maschio umano solo ed esclusivamente per motivi ricreativo/sessuali e ci rimane per 10/15 secondi netti, per poi scomparire e lasciare spazio alla prossima bona…
      la bella ti entra in testa e viene automaticamente salvata in memoria.
      E’ quella che ti piace vedere mentre sorride… mentre fa la spesa… mentre guida… mentre parla… mentre cammina…
      E poi, ma solo poi vuoi andarci anche a letto, ma non come se fossi in un film porno, no, vorresti raggiungere con lei quel luogo in cui l’individuo si annulla per essere due e uno contemporaneamente, dove dimensioni come spazio e tempo si fondono con sensazioni come calore e desiderio, quel luogo indefinito del quale smetto di parlare perchè impossibile da descrivere in termini logici o razionali…

      1. Ma perché non mi arrivano le tue risposte? Comunque… hai ragione: è impossibile definire in termini razionali certe sensazioni… mi hai chiarito il concetto 🙂

  2. se hai fatto una promessa, allora fai bene a mantenerla ma capisco che spesso il desiderio di mettere le cose in chiaro diventa forte e prorompente.
    ma tu sei sempre il corvo giusto.
    ti abbraccio forte.

      1. Io bene, ma il fatto che tu abbia ricominciato col blog come lo devo interpretare? Stai bene e lo fai per sollazzo o hai ricominciato a scrivere perchè qualcosa non va e se non scrivi esplodi (che poi è il motivo per il quale il 90% delle persone apre un blog…)?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...