La lingua degli autoctoni

I giorni scorrono e io imparo, se pur lentamente, una lingua diversa. M’impegno abbastanza e devo dire che gli autoctoni sono per lo più gentili e cortesi, ma hanno un difettuccio che vale la pena menzionare. Quando parlo con loro può capitare (e capita spesso purtroppo…) che non capisca, quindi immediatamente piazzo lì un bel “sorry for my bad english but I’m still learning, can you repeat please?” che per i non poliglotti vuol dire “scusa per il mio pessimo inglese ma sto ancora imparando, puoi ripetere per favore?”, a questo punto loro che fanno? Mi ripetono esattamente la stessa frase alla stessa velocità con le medesime parole… ora io dico: davanti hai uno che sta cercando d’imparare la tua lingua, ti chiede di ripetere perché evidentemente non ha capito, allora caro anglofono perché non fai uso dei sinonimi? Credo che esistano in tutte le lingue, e poi cosa molto ma molto più semplice, perché non parli un pochino più lentamente? Nel mio lavoro precedente mi è capitato di avere a che fare con persone di diverse nazionalità che parlavano un italiano elementare, quindi per farmi capire meglio cercavo di spiegarmi lentamente, scandire bene le parole e usare termini semplici, è capitato anche di facilitargli la comprensione coniugando i verbi all’infinito… Ora perché sti autoctoni con me non lo fanno? A volte sembrano pure scocciati del fatto che tu non conosca la loro lingua. Come se uno dovesse saper parlare l’inglese per forza… bha… Fortunatamente ho un paio di colleghi pazienti che m’insegnano e io contraccambio insegnando loro parole scurrili in italiano… d’altra parte a loro interessano quelle, che ci vuoi fare…

PS: Per quelli che se lo stessero chiedendo la marmocchia aveva solo abbassato la guardia, nel senso che le difese immunitarie erano indebolite per via del batterio, ora sta meglio e domani probabilmente la dimettono. 😊

Annunci

Informazioni su corvobianco213

CRA CRA CRA CRA CRA? CRA CRA CRA! CRA!?

Pubblicato il marzo 8, 2017, in lingue, musica, pensieri, riflessioni con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 19 commenti.

  1. Gli inglesi sono fatti così…Ci vuole pazienza ! D’altronde se hanno conquistato il mondo una spiegazione ci sarà… O ti adegui alla svelta o sei fuori !!!

    In bocca al lupo e metticela tutta !

    Ciao.

  2. Augurissimi, perte e per la piccola…. Ciao!

  3. Quando ti trattano così, tu rispondi con un sonoro V A F F A N C U L O.
    Detto proprio così, scandendo bene ogni lettera! :-)))
    (Sono contenta per la nipotina, è una tipa tosta lei!)
    Tieni duro, Corvo.

  4. Ottimo per la nipotina 😀
    Per la lingua temo che sia “normale” anche una certa ottusità da parte degli sconosciuti che proprio non ci ragionano su. Do un consiglio scemo prova quando chiedi di ripetere di farlo lentamente. Avranno meno scusanti e magari funziona, boh.

  5. Cioè sarebbe il caso di sfancularli un po’ questi inglesi. Comunque…abbia pazienza dai. Mica so tutti corvetti bianchi come te! Sai? Il video che hai linkato è davvero molto bello. Solo una cosa: ma che vuol dire the strive??? L’aurora? C’è armonia, della musica e del video. Ue ragazzo so contenta per la marmocchietta. Un baciotto per lei. ciaooo 🙂

  6. Purtroppo non posso darti torto… ho visto la differenza tra Inglesi e Americani, almeno dove sono stata io, gli Americani in generale si sforzano molto di più di capire e farsi capire e sono molto disponibili a dare una mano. Gli Inglesi sono un po’ come i genovesi… ci vuole un po’ a entrare nella loro casa e nel loro cuore, ma poi sei lì per sempre, questa è l’impressione almeno. Poi capita anche come a me l’altro giorno, di incontrare uno che ti dice “parli sicuramente meglio tu la nostra lingua di quanto noi parliamo la tua”. E allora fai la pace con la Perfida Albione 🙂

    • Ma non erano i sardi che ci vuole un pò a ingraziarseli ma poi entri nel loro cuore… o i siciliani… bho… 😉
      Ti è capitata una persona intelligente e di buon senso… 🙂

      • Ce ne sono anche in Inghilterra 🙂
        Forse siamo tutti un po’ così… dei siciliani ho sempre sentito dire che appena ti conoscono ti invitano a casa e nel nostro caso è stato molto vero in effetti 😀

  7. Non lo fanno apposta, e’ che non arrivano a capire di doversi ripetere lentamente.
    Noi italiani siamo abituati a farci capire, forse proprio per via del nostro essere cosi’ impediti con le lingue straniere. Siamo quelli che sopravvivono a un mese fai-da-te di coast-to-coast negli US parlando nient’altro che il dialetto di Barletta. Siamo unici, in questo. Non stupisce, percio’, che con gli stranieri riusciamo sempre a comunicare. Io sono riuscita a farlo un’intera giornata con la mamma di una mia amica russa che non parlava altro che russo.

    Gli inglesi, invece, se li capisci, bene, se no t’attacchi. Raramente mi e’ capitato, all’inizio della mia permanenza a Manchester (che ha un accento secondo solo a Newcastle e Liverpool in quanto a comprensibilita’, specie se sei fresco di trasferimento nello UK), di trovare qualcuno che ripetesse lentamente, anche quando chiedevo.
    Bisogna portare pazienza.

    • Vero, però sta cosa del “o mi capisci o t’attacchi” mi mette un nervosoooo… li fa sembrare menefreghisti anche quando in realtà non lo sono… forse succede perchè quando vanno loro all’estero qualcuno che parla tre parole d’inglese lo trovano sempre…
      Comunque sia hai ragione, l’unica è portare pazienza…

      • Si, penso tu abbia ragione. Il parlare la lingua universale li esime dal doverne studiare altre, alias calare nei panni di chi la loro non la conosce bene. Conosco molti inglesi che hanno viaggiato, che sono stati a contatto con altre culture e che si rendono conto della bellezza dell’essere un paese multiculturale e della loro limitatezza con le lingue. Con quegli inglesi li, credimi, non avrai mai di questi problemi! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: