Colleghi

Le personalità dei miei colleghi sono talmente variegate che il solo pensarci mi ha fatto venire voglia di scriverci un post. Li passerò in rassegna uno ad uno senza un ordine preciso, così come viene… Il primo è “il burlone”, per lui ogni momento è buono per farti uno dei suoi fantasmagorici scherzetti che tanto lo divertono, tipo indicare qualcosa d’inesistente per terra e ridere quando tu guardandoci non vedi ovviamente niente, oppure se gli passi accanto ti fa il solletico sui fianchi e anche in quel frangente se la ride appassionatamente, insomma è il classico cagacazzi che si diverte col nulla cosmico… Poi c’è “il maestro incazzoso”, è molto giovane ma è convinto di essere già una spanna sopra gli altri e si comporta di conseguenza, elargisce consigli non richiesti, usa atteggiamenti di superiorità, e la cosa più ilare è che s’incazza per qualsiasi sciocchezza, ha una media di una sfuriata ogni due giorni, ormai lo so e faccio come tutti gli altri, lo ignoro. Poi c’è “il super lavoratore”, non ti chiede aiuto neanche se è nella merda più totale, lui vuole assolutamente farcela da solo, testa bassa e via, una volta che lo sai basta non considerarlo, tanto lui va in automatico. Passiamo adesso al “gigante buono”, è più di due metri, e con una voce che somiglia molto alla tromba di una nave da crociera, però è buono, non farebbe male a una mosca, è forse il più piacevole e rispettoso… Non posso non nominare “Fucking”, lui ogni due parole inserisce un fucking che per i non anglofoni è l’equivalente del nostro cazzo, anche se la traduzione letterale vorrebbe fotti/fottere/fottuto e robe così. La cosa ilare è che l’ho sentito parlare nella sua lingua madre che non è l’inglese ma bensì il polacco e dice ogni due parole “curva”, quindi mi sono informato e la parola polacca è esattamente “kurwa”, che significa letteralmente prostituta, ma che in polacco viene usata come noi usiamo cazzo e come gli anglofoni usano fucking… Ci sarebbero altri simpatici colleghi da segnalare, ma li conosco ancora poco, appena approfondisco magari ci faccio un altro post… Ah dimenticavo, e poi ci sono io, ma non so ancora per quanto, ho un altro colloquio di lavoro, e se le condizioni saranno migliori leverò le tende… bha staremo a vedere…

Annunci

Informazioni su corvobianco213

CRA CRA CRA CRA CRA? CRA CRA CRA! CRA!?

Pubblicato il aprile 14, 2017, in colleghi, musica, pensieri, riflessioni con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 10 commenti.

  1. ammiro la coerenza linguistica del polacco!sai che delle descrizioni probabilmente troverei più fastidioso il simpaticone? tra l altro io soffro il solletico quindi ti lascio solo immaginare i salti che farei ogni volta! per il colloquio ovviamente incrocio!

  2. Picchierei con una mazza ferrata il
    Simpaticone.

  3. Io non amo i saccenti, quelli che pensano di saper fare tutto loro ed elargiscono consigli non richiesti. Ti faccio una domanda: in ogni caso tu come ti definiresti? Un sorriso e… vediamo se indovini???

  4. Rieccomi! Ultimamente ascolto spesso quest’altra canzone:

    Che ne pensi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: