Tecnologia buttami via

Probabilmente dovrò segnare sul calendario la data di oggi e chiamare questo giorno come “tecnologia buttami via”. E’ partito tutto stamattina presto, quando ho deciso di fare un po’ di focaccia, quindi dopo aver preparato l’impasto l’ho messo a lievitare nel forno alla minima temperatura. Finito il tempo di lievitazione l’ho stesa su una teglia e poi mi sono diretto nuovamente al forno per impostare la temperatura di cottura e il display del mio amato forno recitava “F 06”… Ho pensato subito di rispondergli “Acqua…” e contraccambiare con un A 01 perché di solito lo stronzo che mette una nave in piedi nell’angolo c’è sempre, poi invece ho optato per andare a leggere il libretto d’istruzioni il quale mi diceva che ogni messaggio che parte con F è un errore, e l’unica cosa da fare è chiamare il tecnico. Ora io avevo la focaccia da cuocere, non potevo certo aspettare giorni per la visita del tecnico, quindi avendo visto che i tasti del forno non rispondevano ai comandi ho avuto la brillante idea di staccargli la spina, per tentare un “spegnilo e riaccendilo” che con i computer spesso funziona. Problemino non di poco conto è che la spina è dietro al forno che è incastonato nei mobili della cucina, ho pensato quindi, o mi armo di cacciaviti e mi metto a smontare la cucina o tolgo la corrente. Quindi prima di premere il generale della corrente di casa mi assicuro di spegnere il computer, perché spegnersi senza la giusta procedura non è che giovi poi molto al cpu… Lo stronzo ovviamente mi dice che prima di spengersi vuole assolutamente aggiornarsi… quindi osservo per svariati minuti la scrittina che indica lo stato di avanzamento dell’aggiornamento col nervosismo che aumenta e che sento bussare nelle tempie. Finalmente si spenge, quindi vado a staccare la corrente e subito dopo la riattacco. Fortunatamente il forno funziona, finalmente metto a cuocere la focaccia. Nel frattempo penso che dovrei trasferire delle foto dallo smartphone al cpu così collego il cell e mi metto a trasferire, dopo tre secondi mi appare un messaggio che m’informa dell’impossibilità del trasferimento perché il cavo risulta scollegato o non funzionante. Capisco l’antifona e riattuo la tecnica del “spegnilo e riaccendilo” con la variazione “staccalo e riattaccalo” e lui dopo aver trasferito appena dieci foto mi dà lo stesso messaggio. Finisco l’operazione con circa venti o trenta stacca e riattacca. Finito ciò decido di dare uno sguardo alle notizie su qualche giornale on line e mi accorgo che internet non funziona, probabilmente quando ho tolto la corrente il router non ne è stato troppo felice. Quindi vado davanti al router e lo guardo perplesso… lui risponde con un alternarsi di lucine verdi che invece dovrebbero rimanere fisse, sicuramente sta cercando di dirmi qualcosa, ma io non conosco la sua lingua, alla fine, vedendo il lampeggio penso che potrebbe trattarsi anche di un semplice codice Morse, ma io non ho voglia di accertarmene, quindi per la terza volta consecutiva riapplico la tecnica del “spegnilo e riaccendilo”. Finalmente riparte e io posso navigare in santa pace. Alla fine di tutto ciò penso che la tecnologia sicuramente ci aiuta a vivere con più comodità, sempre che non ti si rivolti contro…

12 pensieri su “Tecnologia buttami via

  1. E dai che ti è andata bene in fondo. Se sei qui a raccontare a noi le tue disavventure lo devi proprio alla tecnologia e poi io non credo che tu sia indietro in materia. Magari oggi avevi gli astri contro ah ah.
    Bella canzone però!!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...