Libricino spassoso

Mi è capitato tra le mani un libricino davvero interessante e spassoso. L’autore ci spiega come dovremmo comportarci per soggiornare piacevolmente durante una vacanza su un pianeta mooolto strano che i nativi chiamano “Terra”. Il libro è quindi una guida su come approcciarsi all’essere umano e alle sue strambe abitudini, alle sfaccettature del suo carattere, e a tutto ciò che fa di lui quello che in gergo viene chiamato Homo Sapiens. Il libro s’intitola “Pianeta terra. Guida per visitatori alieni.” di Astutillo Smeriglia. Adesso vorrei sottoporvi un breve estratto che mi accingerò a stampare e incorniciare, lo Smeriglia si chiede come sarebbero i dieci comandamenti se egli fosse Dio, eccoveli:

1) Io sono il Signore Dio tuo e tutto il resto, ma tu fai pure come ti pare. Non ho creato l’universo per metterci dentro qualche minuscolo organismo che bela il mio nome, se no creavo pecore invece di stelle.
2) Non dare corda a miei sedicenti rappresentanti. Chi parla a mio nome o è pazzo o è un ciarlatano, fai tu. Ma soprattutto non invio angeli sulla Terra, e questo per due semplici motivi che ora andrò a esporti: primo, non esiste nessun angelo; secondo, non ne ho bisogno. Se proprio devo dirti una cosa, te la scrivo in cielo, ok?
3) Non pensare mai che una disgrazia, una guarigione o un qualsiasi altro fatto che ti riguarda sia opera mia. Cioè, se vuoi pensalo pure, ma non è vero.
4) Non pregarmi, tanto non attacca.
5) Ricordati di santificare tutti i giorni della settimana. Non per me, ma per te: sei ancora vivo e questo non succede spesso.
6) Fai della tua vita quello che ti pare, ma non rompere le palle agli altri. La tua libertà finisce dove inizia la vita privata altrui.
7) Corollario del comandamento precedente: non uccidere. Ripeto: non uccidere, chiaro? Non “non uccidere a meno che uno non trasgredisca questi comandamenti e/o creda in divinità diverse dal sottoscritto”. No, non uccidere. Punto. Qual è la parte di “non uccidere” che non capite?
8) Se proprio muori dalla voglia di fare una strage, almeno non andare a dire in giro che la fai per farmi contento. Ragazzi, imparate ad assumervi le vostre responsabilità.
9) Non passare la vita con la fissa del paradiso, perché tanto io quassù non ti ci faccio venire, mi spiace. Però c’è l’inferno, cioè la vita che crei a te stesso e agli altri se non segui questi comandamenti.
10) Non starmi addosso.

Annunci

7 pensieri su “Libricino spassoso

  1. Sul decimo non sono tanto d’accordo. Se non addosso, almeno posso starti accanto? 😊
    Comunque mi ha ricordato un libro che ho letto quest’estate e che mi è piaciuto tanto: “A volte ritorno”, di John Niven. Leggilo, se ti va! 😊😘

  2. Comandamenti favolosi. Mi sa che il 5° potrebbe diventare il mio preferito.
    Sembra un bellissimo libretto che (per ovvie ragioni) mi fa pensare alla Guida Galattica, che sotto la voce Terra dice “praticamente innoquo”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...