Tradimento

Ieri ho avuto una conversazione con un collega che mi ha fatto pensare. In pratica lui è arrivato a lavoro visibilmente turbato, dopo un po’ di tempo che lavoravamo, anche se siamo colleghi da pochissimo tempo, mi sono permesso di chiedergli cosa avesse e lui dopo alcuni giri di parole si è aperto e mi ha confessato di essere stato lasciato dalla propria compagna e che, proprio per questo motivo adesso è anche fuori di casa. Ovviamente ho cercato subito di consolarlo, e non conoscendolo approfonditamente ho dovuto, mio malgrado, usare le classiche frasi fatte del tipo “cerca di non pensarci” oppure “coraggio, son cose che capitano”, ma a un certo punto lui esordisce con “è colpa mia”. Quest’ultima frase mi suona un po’ strana e chiedo “in che senso?” e lui “ho fatto una cazzata…”, in pratica mi spiega che l’ha tradita e lei di tutta risposta, dopo averlo scoperto, lo ha cacciato dalla casa in cui convivevano. Lasciamo perdere il fatto che secondo me la signorina in questione ha fatto benissimo a toglierselo di casa, ma quello che mi fa pensare è che adesso lui fa la parte del povero canino bastonato. Questo comportamento umano davvero non lo concepisco, anche perché sapeva benissimo a cosa andava incontro tradendo la sua compagna, quindi non vedo il motivo di tanto piagnucolare. E poi secondo il mio modesto avviso se hai bisogno di tradire la persona con cui stai vuol dire che il rapporto doveva essere già chiuso da tempo, ma questo è un altro discorso. Ovviamente, conoscendolo da poco, mi sono limitato ad ascoltarlo e a spiattellare altre frasi fatte tipo “tranquillo, passerà”, ma avrei tanto voluto dirgli “scommetto che mentre ci davi dentro con l’amante non piagnucolavi, la tua ex ha fatto bene a buttarti fuori di casa e smetti di fare la vittima che è un ruolo che proprio non ti si addice, coglione…”

Annunci

Informazioni su corvobianco213

CRA CRA CRA CRA CRA? CRA CRA CRA! CRA!?

Pubblicato il marzo 5, 2018, in amore, blog, diario, musica, pensieri, riflessioni con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 6 commenti.

  1. Tipico comportamento vittimista: hai fatto un errore, ne sei consapevole ma piagnucoli come l’altra persona fosse stata ingiusta con te. Tipico sia di chi è concretamente incapace di prendersi responsabilità delle proprie azioni sia di gente abituata in questo modo ad essere scusata e/o compatita.
    Un discorso simile lo facevo con un’amica sabato: categoria di persone che non sanno (non vogliono) vedere un limite nelle proprie azioni e sinchè non vengono bastonate al riguardo continuano imperterrite salvo poi restar male per la reazione.
    Non ci si mette in discussione, non si cambia punto di vista, non si ragiona in maniera onesta, non si ha il minimo di spina dorsale necessaria anche solo per dire “ok, ho sbagliato, è giusto così”.

    • Esatto, e credo tu abbia ragione quando parli di persone che non hanno il senso del limite, cercano sempre di spingersi oltre, finchè qualcuno non ne può più e sbotta… e se sbotti poi ti dicono che sei esagerato… ridicoli…

  2. Ha fatto bene a sbatterlo fuori casa!!

  3. Quando dopo vari tradimenti al mio ex compagno ho detto che non ne volevo più sapere di lui, in tutta risposta lui mi ha chiesto se mi era “scoppiata la merda nel cervello “….anche in quel caso la vittima era lui….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: