Dr. Jekyll e Mr. Hyde

Esiste una categoria di persone che non ho ancora capito se mi stanno sui coglioni o se le invidio, o magari tutt’e due…. Sono quelli che io chiamo “Dr. Jekyll e Mr. Hyde”. Questa particolare tipologia di persone ha la capacità di cambiare comportamento e atteggiamento a comando, così da risultare agli occhi degli altri esattamente come meglio credono, o come più gli fa comodo. Una di queste persone è un mio collega, quando si rapporta col cliente è sorridente, calmo, oserei dire quasi carino e coccoloso, appena il cliente se ne va Mr. Hyde esce in tutto il suo splendore, il volto si trasfigura, la voce diventa più roca, il linguaggio si condisce di termini a dir poco scurrili, addirittura la postura cambia, come se uscisse da sé stesso un’altra personalità. Non riesco a capire se è un bravo attore o se è affetto da un disturbo da personalità multipla… Vero è che questa sua qualità (o patologia?) lo rende piacevole a un sacco di persone e gli permette di mascherare a comando qualsiasi emozione non gradita in quel preciso momento. Io, decisamente, non possiedo questa capacità, soprattutto quando mi girano gli zebedei, vengo sgamato praticamente all’istante. Ricordo una volta che mi giravano in particolar modo un amico mi disse “non ti chiedo neanche che hai, spero solo di non essere io a causarti l’incazzatura che ti leggo in faccia” e io “si vede tanto?” e lui “nooo… si spengono i lampioni al tuo passaggio…”.

PS: Il signorotto in carne qua sotto mi fa troppo ridere, uno degli attori comici che preferisco… e chi non avesse visto il film da cui è tratto il video se lo veda, s’intitola “Alta fedeltà”, niente di eccezionale ma se si vuole passare un oretta e mezzo senza guardare le solite serie del c***o questa è una buona alternativa….

Annunci

6 pensieri su “Dr. Jekyll e Mr. Hyde

  1. Ciò che descrivi è un comportamento vecchio come il mondo e per alcuni, serve per crearsi un personaggio utile in molte occasioni. Non sono di questa categoria ma credo che un ‘pochino’ bisognerebbe esserlo tutti. D’altronde si dice: ‘Buon viso e cattivo gioco’ ! …. Sopravvivere sulla ‘palla rotante’ non è affatto semplice !

  2. Mah in questo caso un po’ credo sia da fare dei distinguo: se ad esempio faccio un lavoro a contatto col pubblico o comunque di rappresentanza non mi posso permettere di far trasparire le emozioni, idem de sono a capo di un gruppo di persone devo essere in grado di controllarmi. Per quanto riguarda la sfera privata insomma anche li c’è da vedere. Io ad esempio se non sono dell’umore mi chiudo in silenzio tombale ma se devo vedere qualcuno (che non c’entra nulla) fingo.

  3. Non penso di aver mai visto il film, ma Jack Black lo adoro.

    Comunque credo che per il collega in questione sia esattamente odio e invidia, la tua. Io li odio e basta questi personaggi (uno era il mio ex), ma lavorativamente parlando è incredibilmente comodo e direi quasi necessario saper mascherare le emozioni a comando.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...