Buropazzia

Luogo Oltralpe, il Corvo deve procurarsi un documento ma non sa minimamente come fare quindi si reca a un ufficio, la signorina gli dice di chiamare un numero telefonico per chiedere un appuntamento presso l’ufficio specializzato. Il Corvo chiama e prende l’appuntamento che sarà tre giorni dopo. Il giorno stabilito si reca all’ufficio specializzato, lo fanno attendere sui 35/40 secondi abbondanti, poi si reca nell’ufficio e nel giro di dieci minuti ha in mano il documento di cui aveva bisogno.

Luogo Italia, il Corvo deve procurarsi un documento ma non sa minimamente come fare quindi si reca a un ufficio, entra ma non c’è nessuno, quindi inizia a aprire porte a caso disturbando praticamente tutti. Alla fine trova casualmente un’anima pia che gli spiega in quale ufficio recarsi, il Corvo ci va e scopre che quelle trenta persone che lo osservano entrare nel corridoio non sono interessate a lui, ma semplicemente sono ferme ad aspettare il proprio turno per entrare nello stesso ufficio dove anche lui deve andare. Il Corvo fa quasi tre ore di fila, poi entra e il signore gli dice che per avere quel documento deve procurarsene un altro in un altro ufficio. Il Corvo riparte per l’altro ufficio e fortunatamente non c’è fila, lo servono subito e munito del documento che serve per avere l’altro documento se ne torna a casa perché ormai si è fatta sera. Il giorno dopo, memore della superfila del giorno precedente, il Corvo va all’ufficio con un’ora d’anticipo sull’apertura, e cosa trova? Trova che davanti a lui ci sono ben diciassette persone che il Corvo sospetta abbiano dormito lì per accaparrarsi i primi posti. Dopo un’altra fila di almeno tre ore lo servono e cosa gli dicono? Che per avere il documento che gli serve, deve prendere tutti i documenti che finora gli hanno dato e chiedere l’appuntamento per un altro ufficio, e come si richiede questo fantomatico appuntamento? Ma certo, presentandosi a un altro ufficio ancora. Il Corvo dopo aver cambiato colore in faccia dal bianco al porpora scuro, aver lanciato sguardi da assassino patentato a tutti i presenti e aver mentalmente maledetto l’intera palazzina fa appello a tutta la sua immensa pazienza e chiede cortesemente se ci fosse un modo per saltare qualche passaggio. Gli dicono che si può chiedere l’appuntamento per mail. Il Corvo ha appena inviato la mail, alla quale qualcuno dovrà rispondere entro trenta giorni. Ovviamente è la mail di richiesta per l’appuntamento…

Ciò che ho appena scritto non è frutto di fantasia, è accaduto realmente, sia ciò che riguarda l’Oltralpe sia ciò che riguarda il nostro bel paese. In questo video due disperati che come me hanno avuto l’enorme sfiga di confrontarsi con la burocrazia italiana…

6 pensieri su “Buropazzia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...