Ubriachi al mattino

E’ appena passato il carnevale, e qui in cruccolandia stanno iniziando ad alzarsi le temperature. Nella città in cui risiedo il Carnevale è una festa molto sentita e viene festeggiata per una settimana di seguito, ventiquattro ore su ventiquattro. Inutile dire che come tutti i popoli di origine anglosassone, anche i tedeschi hanno uno e un solo modo di festeggiare, bere. Bevono di tutto sin dalle prime ore del mattino, quindi tu puoi tranquillamente trovarti in situazioni strane a qualsiasi ora del giorno e della notte, infatti, l’altra mattina sono andato a fare un po’ di spesa e in fila alla cassa del supermercato ho avuto un incontro ravvicinato con una giovane coppietta in preda ai fumi dell’alcol. Io stavo semplicemente aspettando il mio turno con la roba sul nastro trasportatore, davanti a me la suddetta coppietta sghignazzava col fare classico dello sbronzo molesto, a un certo punto lui per mimare non so che alla fidanzatina perde l’equilibrio e per salvarsi da una rovinosa caduta appoggia malamente la sua mano sul mio pacco di crackers sbriciolandoli quasi completamente. Lei si mette a ridere sgallinando come una gallina ovaiola in procinto di espellere l’ovetto, lui invece si gira a guardarmi imbastendo una specie di sorriso. Ovviamente dal mio volto non traspariva nessuna smorfia che potesse ricordare anche solo lontanamente un sorriso, anzi, con viso impassibile (e non conoscendo il tedesco) ho semplicemente indicato lo scaffale dei crackers e incredibilmente il ragazzo ha capito e si è incamminato a prendermi una confezione nuova. Il fatto che bevano parecchio non è poi così strano, mi era capitato di vedere gente particolarmente idrovora anche quando abitavo in Gran Bretagna, la cosa che mi colpisce di più è che qui quando è festa partono dal mattino. Incredibile. Con lo stomaco debole che mi ritrovo, se facessi una cosa del genere, sarei ricoverato prima dello scoccare di mezzogiorno.

Annunci

6 pensieri su “Ubriachi al mattino

  1. Tutta questione di abitudine, corvo. Se tu iniziassi a bere gradatamente come loro, posto di sopravvivere alla transizione, potresti bere più o meno quanto loro. Ma, tutto sommato, non so mica se questo training conviene.

    Però, mi è piaciuto il gesto di civiltà di andare a riprendere i crackers. Non so quanti italiani (sobri) l’avrebbero fatto.

    1. Non lo so, il mio stomaco è proprio deboluccio, purtroppo è un problema che mi è stato gentilmente donato a livello genetico… e poi come dici tu non credo sarebbe troppo salutare.
      Si, effettivamente in Italia non sarebbero mai andati a riprendermi la confezione, probabilmente si sarebbero scusati e basta.

    1. Ecco la supersimpa che frustrata dalla sua veneranda età cerca di schernire il giuovincello che è in me… ricorda che hai e avrai sempre un anno più di me, non puoi scappare da questa cosa… Muahahahah (risata satanica)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...