Stalker

Ho conosciuto questo ragazzo di poco più di vent’anni sul posto di lavoro, giovane, spavaldo e con la voglia di primeggiare caratterialmente su tutti quelli che aveva intorno. All’inizio mi mostrava solo ostilità, come spesso mi è capitato in passato probabilmente scambiava la mia gentilezza e educazione per debolezza e cercava di fare il galletto con battutine e atteggiamenti a dir poco non collaborativi. Un giorno mi sono scocciato e ho cambiato il mio atteggiamento, violentando la mia natura, e facendogli capire che se cercava lo scontro lo avrebbe avuto. Tutto ciò è sfociato, com’era facile prevedere, in una sfuriata da parte sua alla quale ho risposto con fermezza e determinazione sfidandolo a continuare anche se il prosieguo sarebbe potuto essere di natura fisica. Inutile dire che appena ha capito che il suo interlocutore non si sarebbe fatto indietro ha abbozzato, e nei giorni seguenti si è comportato come se nulla fosse successo. Dopo qualche tempo in cui ci siamo ignorati ho deciso di ricominciare a comportarmi normalmente e incredibilmente anche lui ha iniziato a collaborare con me, ha iniziato a farmi domande e a imparare e ogni giorno mi mostrava sempre più gentilezza e voglia di aiutarmi. In poco tempo è però sorto il problema contrario, non riesco a scrollarmelo più di dosso. Mi chiama al cellulare dieci volte al giorno, mi chiede continuamente di uscire insieme per berci una birra, ogni cosa che fa o che pensa solo di fare mi chiede consiglio e vorrebbe che lo aiutassi. Sta diventando insopportabile. Ora, a me non dispiace che sia collaborativo e che mi cerchi anche dopo il lavoro ma io non ho più vent’anni, ne ho quasi il doppio! E per quanto sia giovanile non mi piace frequentare locali dove sono lo zio di tutti come non mi piace andare a fare le famigerate “vasche” in centro per abbordare diciottenni, e il problema più grosso è che lui non lo capisce! Insiste con richieste assurde, chiamate, messaggi e proprio ora che sto scrivendo mi ha suonato a casa, e oggi è già la seconda volta… dovevo picchiarlo la prima volta che abbiamo litigato…

Annunci

7 pensieri su “Stalker

  1. Che situazione fastidiosa! Personalmente credo che cercherei di abbozzare chiamate e messaggi, e cercherei di declinare spesso gli inviti, senza proporre nuovi incontri. Prima o poi capirà, se ne farà una ragione… In tutto questo sarebbe meglio mantenere un comportamento distaccato ma non ostile… Insomma, un problematico equilibrio chirurgico! In bocca al lupo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...