Archivi Blog

Ciao normalità!

Oggi essendo di festa ho deciso di andarmene a fare un giro in centro per comprare alcune cosette, così, come sempre, sono entrato in metro che qua si chiama subway e appena seduto mi sono messo a osservare la coppia che stava di fronte a me. Entrambi sulla quarantina, vestiti casual, nessun segno particolare insomma, due persone normali se non fosse stato per il loro sguardo e per il comportamento. Nel viso avevano un’espressione serena, di due persone rilassate che probabilmente andavano insieme in centro a fare spese. Lei a un certo punto ha piegato la testa da un lato appoggiandola sulla spalla di lui e accennando un piccolo sorriso, lui come in automatico ha appoggiato la testa sulla testa della compagna e dopo qualche secondo l’ha baciata tra i capelli. E’un niente lo so, un piccolo gesto che però mi ha messo il buon umore addosso, anche se il protagonista non ero io, anche se non l’ho vissuto in prima persona ha contagiato anche me, e per qualche istante anche per me il mondo era bello e profumava… poi è arrivata la mia fermata, sono sceso e inavvertitamente ho urtato una signora con le borse della spesa. Ho immediatamente chiesto scusa cioè sorry, lei ha bofonchiato qualcosa di incomprensibile per uno che l’inglese lo sta ancora imparando, ma giurerei sul fatto che non si trattava di lusinghe… e sono ripiombato nella solita routine mentale… Il mondo non profumava più, anzi, l’odore somigliava di più a un misto di vagone sporco e ferro e inoltre ho sentito subito l’impulso di prendere la donnina e rinviarla stile Buffon… Ciao normalità!

Annunci