Archivi Blog

Ricostruire lì? Ma siamo proprio sicuri?

Su tutti i media si parla di ricostruzione, che sia veloce, trasparente e che le varie mafie non ci mettano le mani. Lo capisco ma nessuno, come spesso succede, si è chiesto se sia giusto ricostruire lì. Mi spiego meglio. I nostri antenati hanno costruito i propri paesi spesso su terreni scoscesi, o magari sul famoso “cucuzzolo” della montagna e/o collina per un fatto puramente strategico, era molto più facile difendersi da eventuali attacchi trovandosi in posizione sopraelevata rispetto al nemico. O magari, come è successo nella mia regione, la toscana, si costruiva in alto per difendersi dalle malattie che opprimevano le pianure paludose. Perfetto. Giustissimo. L’avremmo fatto anche noi no? Adesso però la moderna scienza ci ha dato gli strumenti necessari per capire dove e come è meglio costruire, proprio per evitare la tragedia. I paesini che purtroppo hanno subito il recente terremoto sorgono o non sorgono su terreni stabili adatti all’edilizia? Non è che al prossimo terremoto, perchè ci sarà un prossimo terremoto, un versante poco stabile, o una frana antica si mettano a correre con tutti i suoi bei paesini sopra? O magari una dolina decida di aprirsi all’improvviso e inghiotta un paese intero? Sinceramente credo siano domande da porsi PRIMA di decidere la ricostruzione. Qualcuno potrebbe rispondermi con un semplice “costruiamo antisismico”, che credo sia un’idea logica e legittima ma sarebbe bene tenere presente che le suddette costruzioni reggono a determinate forze, se il prossimo terremoto dovesse superare tali forze? E poi una casa antisismica anche se al momento del terremoto non viene giù rimarrà comunque lesionata e con forte probabilità dovrà essere ricostruita nuovamente, quindi anche in termini economici ci sarebbe da ragionarci no? Lo so che pensare di abbandonare il posto dove si è nati e cresciuti è una cosa devastante dal punto di vista emotivo, ma forse sarebbe ancora più devastante perdere ancora una volta una persona cara o la casa.

Annunci