Archivi Blog

Donne afone

Faccio pensieri strani sulle donne. Pensavo che non ho mai avuto una donna che avesse come abitudine canticchiare o fischiettare. Lo so è un pensiero futile, di solito il maschio medio pensa di non aver avuto donne con le tette grandi o che so col culo a mandolino, ma a me in questi giorni nella testa è balenato questo. Capiamoci, non dico di aver avuto donne afone, ma sicuramente non avevano quest’abitudine che credo sia abbastanza comune e a mio avviso molto carina. Fischiettare o canticchiare un motivetto mentre si lavora o mentre si fanno le cose di casa a me mette allegria, e lo faccio spesso. E poi non so per quale strano motivo ho un immagine nella testa di una donna che con un filo di voce intona una canzone mentre fa le faccende. Chissà il mio cervello da dove l’ha presa, forse da un film? E’ qualcosa che ho immaginato mentre leggevo un libro? Bho… Comunque sia andata adesso è qui, e non mi molla. Ci sto pensando già da qualche giorno e questa cazzata mi fa osservare le donne in maniera diversa. Al supermercato, e più precisamente alla cassa, mi sono volutamente messo in fila dietro a una donna che avevo sentito parlare col figlio solo per risentire la sua voce, mi piaceva, la voce intendo, e volevo riascoltarla. M’immaginavo come sarebbe stata ai fornelli a canticchiare un motivetto orecchiabile. Sono pazzo? Non lo so, ma l’idea di non essere normale non mi dispiace, e poi che ci posso fare? Non si può decidere cosa pensare, le cose si pensano e basta. Comunque quest’immagine (o forse un pensiero?) di una donna che canticchia mi rilassa completamente. Probabilmente la userò per prendere sonno al posto di contare le pecorelle…

PS: a proposito di voce, Michael qua sotto ha una voce ipnotica…